PROGETTO MUSEO VERDE

COMPENSAZIONE AMBIENTALE PER I GAS DELL’EFFETTO SERRA

Attualmente, le azioni di SOSTENIBILITÀ dimostrano la responsabilità di gestioni compromesse con i paradigmi internazionali esplicitati nelle dimensioni sociali, culturali, economiche e ambientali dello sviluppo sostenibile.

È necessario soddisfare le necessità del presente senza compromettere le necessità delle generazioni future.

Partendo dalla premessa secondo la quale gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, SDG, elaborati dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, ONU, per l’Agenda 2030 devono ispirare e permeare le relazioni museo-comunità e far parte delle azioni e delle linee guida dei musei dell’attualità, il Museu Casa di Portinari ha cercato di contribuire con i cambiamenti importanti per la società.

Così, partendo da questo punto di vista, è nato nel 2011 il Progetto Museo Verde, il quale riflette la preoccupazione e l’impegno del Museo Casa di Portinari riguardo alle questioni sociali e ambientali e che si è evoluto con il passare degli anni.

Altre informazioni riguardanti il Progetto:

pessoas-segurando-muda-planta

SEMINANDO ALBERI

Per contribuire più ampiamente all’aumento delle aree verdi, che hanno ruolo importante nella riduzione dell’effetto serra, nella conservazione delle acque e nel miglioramento dell’equilibrio ambientale, il Museo Casa di Portinari pianta alberi nell’area urbana o nelle fasce ripariali del municipio di Brodowski.

La compensazione ambientale per i gas dell’effetto serra è importante e può essere avviata, come menzionato in precendenza, con l’elaborazione dell’inventario delle emissioni dei gas dell’effetto serra, con il calcolo della quantità di alberi che devono essere piantati e le misure sistemiche per la riduzione delle emissioni.

selo-carbonfree-museu

MARCHIO CARBON FREE

Nel 2019, il progetto ha aderito al marchio Carbon Free, sviluppato dalla Ong Iniciativa Verde per far sì che le emissioni di gas dell’effetto serra dovute a qualsiasi attività umana fossere compensate, visto che le attività umane come i residui, le costruzioni e gli eventi emettono direttamente o indirettamente quantità di gas che possono aggravare il riscaldamento globale.

Progetti come questo possono essere chiamati “Compensazione di Carbonio e Neutralizzazione di Carbono”. Il Museo Verde partecipa a tale programma e ha ricevuto il marchio Carbon Free e un certificato con il numero di alberi piantati e la quantità di gas dell’effetto serra compensata.

pessoas-segurando-mudas

SEMINE REALIZZATE

2013

È stata realizzata in collaborazione con l’Associazione Ecologica Vida Verde la semina di 51 alberi. Le specie e i locali della semina sono stati determinati dall’ingegnere agronomo a servizio della Prefettura Municipale. Jatobás, paineiras, avocados, pitangueiras, ambarelle e altre specie autoctone sono state inserite nelle aree vicine all’Unità Ospedaliera della città. 

2015

In collaborazione con la Prefettura Municipale di Brodowski sono stati seminati alberi in un’area industriale della città originalmente occupata esclusivamente da erba e in cui non esisteva alcuna specie arborea. Sono stati seminate 94 specie di alberi come da inventario sulle emissioni di gas inquinanti del 2014. Gli alberi sono stati donati dall’Associazione Ecologia Vida Verde e sono stati determinati dall’ingegnere agronomo a servizio della Prefettura Municipale.

2016

Con la partecipazione degli alunni del settimo anno scolastico della scuola EMEF Professora Nair Duarte do Páteo Franzoni, in un’area verde di circa 2.800 metri quadrati nel quartiere Jardim Sá Pinto, l’area è stata preparata per la semina da impiegati della Prefettura Municipale, che hanno dato assistenza anche dopo che gli alunni hanno piantato 85 specie di alberi. 

2017

Sono state seminate 126 specie di alberi nel quartiere Jardim das Oliveiras, in collaborazione con la Prefettura Municipale, che ha preparato l’area, e con l’Associazione Ecologica Vida Verde, in una superficie di circa 3.200 metri quadrati indicata dall’ingegnere agronomo a servizio della Prefettura. 

2018

Con l’adesione del marchio Carbon Free, sviluppato dall’Ong Iniciativa Verde, sono stati seminati 133 alberi sulla Serra da Mantiqueira in area appartenente alla città di Paraisópolis (MG). L’iniziativa si è basata integralmente sulla ricomposizione della foresta autoctone appartenente al bioma della Mata Atlântica mediante la collaborazione tra il Programma Carbon Free e il Progetto Conservatore della Mantiqueira. Il Progetto ha come scopo l’incentivo alle soluzioni basate sulla natura (Abn) partendo dallo sviluppo dell’infrastruttura naturale in aree di degrado.

ceu-ensolarado-entre-arvores

PIÙ SOSTENIBILITÀ

viveiro-mudas

VIVAIO

Con l’obiettivo di espandere la sostenibilità e l’autogestione dei giardini del Museu Casa de Portinari, viene mantenuto un vivaio con diverse specie presenti nel giardino, soprattutto rose.

Ogni specie viene identificata da un cartellino posizionato vicino alla pianta che corrisponde alla matrice e il punto del giardino da cui è stata ritirata. Il museo possiede anche una raccolta dati con le informazioni riguardanti le caratteristiche di ogni specie coltivata nei giardini.

Altro obiettivo della produzione delle piantine è stimolare il progetto “Coltiva Portinari”, tramite la vendita di rose, e il progetto “Aromi e Spezie della Nonna”, entrambi aventi la proposta di ottenere risorse economiche da convertire in azioni educative e culturali dell’istituzione.

museu-verde-04

PROGETTO DI COMPOSTAGGIO

Il progetto di compostaggio è stato pensato in accordo con le caratteristiche specifiche del Museu Casa de Portinari – Compostaggio di Resti delle Foglie degli Alberi e del Giardino.

I resti delle foglie degli alberi e della potatura del giardino sono considerati potenziali prodotti quando riutilizzati. I resti in questione possiedono lenta decomposizione nel caso non vengano sottomessi a un processo di compostaggio. Tale processo, oltre ad accelerare la decomposizione dei resti, fornisce anche un composto organico come prodotto finale che può essere applicato al suolo, fornendogli benefici. Pertanto, è stato implementato tale progetto con l’obiettivo di usare il sottofondo ottenuto nel giardino del museo a vantaggio dello sviluppo e della manutenzione delle zone verdi.

INSIEME PER UN FUTURO MIGLIORE!!!

Vogliamo garantire che sempre più zone verdi siano create. Questo è il motivo per il quale il Museo Verde ha realizzato tutte queste azioni, poiché vogliamo garantire un mondo migliore alle generazioni future, oltre a una maggiore coscienza riguardo alle necessità della preservazione ambientale e al buon uso delle risorse naturali da parte della società.